Archivio

Archivio Aprile 2005

bush

28 Aprile 2005 8 commenti


In questo periodo sto leggendo parecchio; racconti soprattutto.
Sto scoprendo autori nuovi per me; letteratura nè europea, nè nord-americana.

Mi sono piaciuti molto “Cenere sulla manica” di una scrittrice sudafricana di cui non ricordo il nome e “Giochi al crepuscolo” di Anita Desai.

Con loro ho scoperto altri paesaggi, altri colori, altre sensazioni.

Nei loro racconti trovo sapori, profumi, tragicità, tenerezze, risa, paesaggi che mi incantano.

La desolazione e la grandezza del bush, il calore umido di Bombay, quello secco e polveroso di Delhi, città rumorose e momenti di grande quiete.

Ci sono spesso bambini come protagonisti e ci sono grida, canti, giochi, fiori, profumi, piedi nudi, fisicità.

Ne sono sollevata.

Il nostro mondo sembra grigio e vecchio al confronto.

Sono stanca di libri senza speranza.

Categorie:Senza categoria Tag:

un amico

27 Aprile 2005 4 commenti


di forum-blog ha recentemente pubblicato un libro dal titolo:
“Di ruggine in rugiada”
si chiama Mario Bianco.
un saluto cordiale a lui e un augurio di buon auspicio per il successo della sua pubblicazione. :)

Categorie:Senza categoria Tag:

Myself

22 Aprile 2005 Commenti chiusi

“Tu devi essere il lupo” è il titolo di uno degli innumerevoli film che non trovano una dstribuzione in Italia.

Visti i tagli effettuati dal ministro Urbani e l’abitudine delle case di distribuzione di favorire l’uscita di film stranieri(soprattutto americani) di cassetta, un gran numero di pellicole non vengono viste in sala.
Per ovviare a questo problema il regista Vittorio Moroni ha fondato un’associazion “Myself” che si occupa della distribuzione e promozione di film altrimenti “invisibili”.

Si può partecipare a questa iniziativa diventandone promotori contribuendo con al minimo 5 euro.
In cambio viene dato un coupon che vale come un biglietto gratis.

Oggi a Milano allo Studio Ramak all’Alzaia Naviglio Grande 42 alle 19 saranno messi in vendita oggetti e scenografie e verrà fatta promozione dell’iniziativa.

Per saperne di più si può consultare il sito:
www.tudeviessereillupo.it.

il 6 Maggio saranno a Milano, Roma, padova, Firenze, Torino, Lecce, Sondrio, Morbegno.

Credo sarebbe importante un passaparola rispetto a questa iniziativa.

Categorie:Senza categoria Tag:

El Duendeee!!

20 Aprile 2005 Commenti chiusi


(saluto a tutti gli spiritelli creativi e folli/folletti del mondo)

Al cabo de un rato de marcha, el duende Rayas llega a un bosque de arboles enormes.
?Que sois??
?Somos abetos?
« Yo me llamo Rayas y soy un duende
« Eres un deunde muy pequeno.
« Si, soy un duende muy pequeno
Junto a Rayas hay las formigas que empujan un granito de avena.
?Eh, cuidado! Puede aplastarnos.
?Perdon. No os habia visto, sois tan pequenas!
?No somos pequenas, somos hormigas
Es que tu eres giganton..
Rayas toma nota de lo que le han dicho y se pone en marcha de nuevo.
« Adonde vas tan deprisa ? ? le pregunta una voz
?Quien eres?
Soy un caracul
?Yo soy Rayas, un duende
« Eres un duende muy veloz.

Da ” Gramatica de espanol para italianos”

Categorie:Senza categoria Tag:

Venerdì pomeriggio

18 Aprile 2005 7 commenti

sono venute a trovarmi tre amiche, due dal sud e una dal nord
Di … sapevo già, infatti me l’aveva preannunciato a telefono e per sms, e ne ero stata felice.
DI … e … non sapevo nulla ed è stata una magnifica sorpresa.
Abbiamo passato l’intero pomeriggio insieme ed è stato un piacere continuo.
Mi ha commosso il fatto che abbiano usato parte delle loro ferie per venirmi a trovare.
Mi hanno scaldato il cuore.
Due di loro sono amiche webbiche.
E poi dicono del web!
un abbraccio a tutte e tre!!!

Categorie:Senza categoria Tag: ,

Psiche

17 Aprile 2005 5 commenti


Ha appena letto il pezzo di Hanna Derrida sulla psiche etc…

Il pezzo è su un vecchio forum, tanto vecchio che sta per morire, ma non per l?età.
Ma poi, l?Hanna era la moglie, la figlia, l?amante di Derrida?
Non so; magari non c?è nessuna Hanna.
Il pezzo sulla psiche dicevo.
Una di quelle faccende che lei annusa da lontano.
La psiche.
Annusare la psiche è un po?, come si potrebbe dire?, forse “indelicato” sì, “indelicato”.
Beh lei l?annusa sì, dunque, da quando ne ha memoria.
Lo spettacolo più “bello?” del mondo.
La psiche (degli altri).
Puro incanto e mistero.

Lei le sta un po’ lontana come se avvicinarsi significasse bruciarsi.
Anzi non è vero, ne è attratta.
Del resto, deve.
Come potrebbe, altrimenti, abitare in uno specchio?
Specchiarsi, vivere attraverso lo sguardo.
Sempre così attenta a cogliere gli umori, i sorrisi, sempre spaventata se non.

Quindi non è vero che le sta lontana.
Si avvicina troppo, come una falena.
Da sempre.
Sono grida, o carezze, o sonni, o risate, o lamenti, o pianti, nascosti nella psiche.
Nei ricordi di infanzia.
Sono anche parole non dette.

Sono spaventi, lontananze, sogni agitati ed essere così per non e non esistere se non per.

E allora capita che, poi, magari,lei si accorge, (in ritardo, certo) della sua di psiche e allora tutto sembra fragola, panna e cioccolata ed è, invece (e resta) il fondo del bicchiere, tagliato; schegge.
O forse no.
Risata.

Categorie:Senza categoria Tag:

ombra

13 Aprile 2005 8 commenti


dei cartoni animati di Walt Disney quello che preferisco è Peter Pan, il ragazzino che non cresce mai, quello che ci prova, alla fine, a crescere ma trova la finestra sbarrata.
Lo guardavo assieme ai miei figli con la loro stessa meraviglia per non dire stupore.

Mi ci riconosco anche se, ragazzina, non lo sono più da un pezzo.

La scena che preferisco in assoluto è quella in cui Peter perde la sua ombra e la rincorre affannato fino a che Wendy, l’amica-mamma gliela ricuce ai piedi.

Essere un’ombra libera e, poi, avere qualcuno che te la riattacca.

I wanna go home
I don’t want to stay
give up education
as a bad mistake
mid-week on the playing fields
Sir thwacks you on the knees
knees you in the groin
elbow in the face
bruises bigger than dinner plates
I wanna go home
I don’t want to stay
(The Smiths, The Headmaster Ritual)

Categorie:Senza categoria Tag:

Pulizie

11 Aprile 2005 Commenti chiusi


primaverili.
Per fortuna piove ancora.
Quando arriva il sole di primavera la casa sembra tutta da ripulire da capo come se non si fosse fatto niente durante l’inverno.
I vetri , i mobili e tutto il resto prendono una luce inusitata che fa risaltare i granelli di polvere.
Mamma mia, mi serve altro che questo spazzolone!
Olio di gomito e alè.
Peccato che.
Con il sole darò una sprimacciata ai cuscini, metterò i materassi sul terrazzo a prendere aria, laverò le tende.
Insomma darò una risistemata generale.
Pulizia e chiarezza.
Un po’ di polvere da soffiare via.
Un po’ di “battere” e un po’ di “levare”.
Come nella musica.
SOLFEGGIO

Categorie:Senza categoria Tag:

Manifestanti

10 Aprile 2005 3 commenti


Dall’altra parte del viale che scorre parallelo alle cancellate una cinquantina di persone contenute (?) da transenne manifesta per la pace e per il ritiro delle truppe dall’Iraq.
Mostrano striscioni e cartelli.
La cosa strana è che c’è un assoluto silenzio.

Categorie:Senza categoria Tag:

Downing Street

7 Aprile 2005 2 commenti


è sbarrata da una doppia cancellata.
La sorveglianza è continua. I turisti sostano nella speranza di vedere Blair, come fosse un divo del cinema.

In realtà non sono tanti.
La sua popolarità è in ribasso.
A nessuno sembra che al potere ci sia un rappresentante del Labour Party.

Categorie:Senza categoria Tag: ,